Addolcitore automatico WS 900 – 36

L’addolcitore WS-900 è un apparecchio specifico per la rimozione della durezza (Calcio e Magnesio), mediante resine scambiatrici selezionate e adatte al contatto con acqua per uso alimentare, tipo cationiche forti in ciclo sodico, normalmente rigenerabili con sale marino.

Al termine del ciclo produttivo, da predeterminare in funzione del grado di durezza dell’acqua, l’apparecchio effettuerà automaticamente la rigenerazione aspirando la soluzione rigenerante dall’apposito contenitore mediante un eiettore in ottone, senza bisogno di elettropompe supplementari.

Descrizione

L’impianto è costituito da:
– l’addolcitore vero e proprio contenente le resine scambiatrici comprensivo di batteria frontale di manovra per il controllo automatico delle fasi di produzione e rigenerazione;
– il contenitore in polietilene per lo stoccaggio e la dissoluzione del rigenerante, completo di accessori.
Il contenitore resine a forma cilindrica verticale, è costruito in una speciale lega, la “tripla fibra composita” che consente di raggiungere alti livelli di robustezza e resistenza.

L’impianto è così costituito:
– internamente: Rivestimento in POLIETILENE(PE), un materiale molto leggero, resistente ed a elevato allungamento prima della rottura, con elevata resistenza ad agenti chimici ed resistenza ad incrinature da stress ambientale.
– esternamente: RESINE EPOSSIDICHE RINFORZATE IN FIBRA DI VETRO (EP-GF) Materiale termoindurente con resistenza elevatissima Riempita di vetro fino a 60%.

OGNI MATERIALE UTILIZZATO NELLA COSTRUZIONE SEGUE LE VIGENTI NORMATIVE PER UTILIZZO IN ACQUA POTABILE

La batteria di manovra, che controlla le varie fasi operative, è costituita da 5 valvole indipendenti. A seconda delle esigenze possono essere in materiale NORYL,GHISA/ACCIAIO(possibilita’ di equipaggiare con valvole MOTORIZZATE o ELETTROMECCANICHE PNEUMATICHE solo per impianti centralizzati e comandati a distanza in remoto web etc).. del tipo idropneumatico a diaframma, fra loro intercollegate con tubazioni e raccordi in PVC atossico o zincato, adatto per uso idropotabile.

Il funzionamento dell’impianto è gestito per mezzo di un programmatore elettronico a microprocessore con tastiera di programmazione di tutte le operazioni di servizio-rigenerazione e display retroilluminato per segnalazione dell’attuale stato operativo, mentre il comando diretto delle valvole a diaframma avviene attraverso il pilota distributore a flauto. Sia il programmatore elettronico, che il pilota sono alloggiati nella propria custodia, con frontale trasparente, ed installati direttamente a bordo dell’addolcitore.
(Per sistemi di trattamento acqua centralizzati comandati a distanza, il comando di controllo è differente)

CARATTERISTICHE TECNICHE

Resina scambiatrice: litri 900

Capacità ciclica di scambio: min. 2827 – max. 4580 m3.ºf

Consumo di rigenerante corrispondente: min. 54 – max. 135 kg NaCl/ciclo

Portata massima: 50 m3/h

Perdita di carico alla portata massima: 1,5 bar circa

Pressione massima di esercizio: 7 bar

Pressione min.per la rigenerazione: 2 bar

Pressione di collaudo: 10,5 bar

Durata del ciclo di rigenerazione: 70 minuti circa

Portata richiesta per la rigenerazione: max. 6.8 m3/h

Volume scarichi di rigenerazione: 4,4 m3 circa

Raccordi entrata/uscita: 21/2

Diametro e altezza del contenitore resine: mm 910×2460

Diametro e altezza del contenitore rigenerante: mm 1070 x 1360

Capacità del contenitore rigenerante: 1000 kg di sale

Alimentazione elettrica: 24-230 V – 50 Hz

Peso alla spedizione: 1285 kg circa